ESCLUSIVO: Nuove Ordinazioni Presbiterali e la Parrocchia di San Ciro spera

Il 28 Aprile dell'anno corrente alle ore 18.00 presso la Chiesa Cattedrale di Sorrento, Sua Ecc. Monsignor Francesco Alfano, Arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia ordinerà come nuovi sacerdoti Paolo Anastasio, Emmanuel Miccio, Maurizio Molino, Mario Schisano, Giuseppe Sorrentino. La Parrocchia dei SS. Ciro e Giovanni di Vico Equense, dopo il trasferimento del tanto amato vice Parroco Don Raffaele D'Antuono presso la Parrocchia di San Michele Arcangelo a Ticciano, è rimasta con un vuoto che non riesce a colmare facilmente. Difficoltà che è stata anche presentata all'arcivescovo. Lo sanno tutti che nella parrocchia di San Ciro ci sono troppe chiese per pochi sacerdoti. Finquanto è rimasto l'ex parroco di Ticciano Don "Franchino" Di Palma (che fra pochi giorni andrà in missione presso il Santo Sepolcro a Gerusalemme)  ad aiutare il parroco per la celebrazione della Santa messa nell'ex cattedrale e nella chiesa parrocchiale non c'erano problemi. Anche perché Don Matteo Coppola che è stato per anni Rettore dell'ex cattedrale e parroco di diverse parrocchie delle frazioni vicane, ha chiesto al Prelato di poter andare in pensione per esser arrivato ad una certa età. Conseguentemente urge al più presto un nuovo successore anche per seguire i nuovi e numerosi gruppi Giovanissimi e Giovani che si erano formati con il giovane sacerdote anche perché la maggior parte dei giovani non nutre simpatie per il parroco. In questo frangente si spera che l'arcivescovo abbia capito la gravità della situazione che rende impossibile celebrare con un solo sacerdote per più di cinque chiese. Il 28 Aprile si avvicina sempre di più (in questa data si festeggia anche il secondo anniversario di insediamento nella nostra arcidiocesi da parte di Monsignor Alfano, per tutti Don Franco) e la comunità parrocchiale aspetta e spera che uno di questi nuovi sacerdoti venga assegnato alla Parrocchia che ha bisogno al più presto possibile di una nuova guida spirituale che sia al tempo stesso giovane come Don Raffaele.

 

Il Direttore Editoriale e di Testata

 

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    diacono Gianpiero (mercoledì, 27 agosto 2014 00:48)

    Può essere che in queste descrizioni così ben fatte non viene mai menzionato il rev. sacerdote don Antonio Volpe? eppure è uno degli ultimi ordinati della Parrocchia di San Ciro dopo don Matteo e don Giovanni Coppola peraltro originari della provincia di Napoli trasferiti poi a Vico...
    Don Antonio Volpe, dopo aver servito la Chiesa di Dio nei grandi Ospedali di Napoli, da anni celebra ogni mattina all'Altare perpetuo della Cappella Starace in Via Filangieri (tra la Farmacìa Costabile e la Macellerìa Petti... per capirci!) alle ore 8.30... In verità, fino a qualche anno fa, prima delle modifiche di orario volute da don Fabio Savarese, quando la Santa Messa alla Cappella era alle ore 8,00 c'era un afflusso di studenti ed insegnanti non indifferente. Oggi le presenze solo al Santo Rosario delle ore 8... La Domenica l'Eucarestìa alla Cappella, sempre presieduta da don Antonio, è alle ore 9.00: Lui segue una bella parte del popolo di Dio che è in Vico centro... ed è conosciutissima la devozione a Santa Rita da Cascia, con le rose ed i giovedì a Lei dedicati... ed alla Vergine Addolorata che ne è Titolare... Non è bello avere una conoscenza parziale... Guardiamoci intorno...in pieno! Auguri e complimenti per questo ricco sito...Pace... Gianpiero, diacono


Per info e per pubblicare: newsaequa@gmail.com